Tutta la storia del Mac Apple degli ultimi 30 anni

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+2Email this to someone

Ebbene si era il lontano 1984 quando veniva presentato il primo Macintosh, le prerogative di questo nuovo computer erano molte ma sicuramente ciò che ha portato al successo una grandissima società come Apple è nel fatto che innanzi tutto viene la semplicità d’uso, ed ecco che il Mac corrispondeva perfettamente a questa parola.

1985 il Mac incontra la musica

Jon Appleton, un compositore elettroacustico, diede vita ad uno dei primi  laboratori di musica digitale creati intorno al Mac. Il suo software Appletones fece vedere un nuovo modo di insegnare le basi della composizione.

1984

1986 il Mac incontra la grafica nel digitale

April Greiman, artista della New Wave, creò un opera sfruttando i pixel, un opera d’arte digitale Does it make sense?

1986

1987 il Mac incontra la Mathematica

Thodore Gray sfuttò il Mac per creare l’interfaccia di un software per matematici e scienziati Mathematica, il software è ancora oggi in uso in diversi campi.

1987

1988 il Mac incontra l’alfabeto Coreano

Il tipografo Ahn Sang-soo riuscì a creare un font digitale squadrato, semplice ed utilizzabile da tutti, da quel momento in poi fù sempre più semplice scrivere e creare documenti in caratteri coreani, fino ad allora l’unico modo era stata la fotocomposizione.

1988

1989 il Mac incontra photoshop

Jhon Knoll, l’inventore con suo fratello Thomas crea uno dei software più popolari nel mondo ancora oggi , creato intorno al Macintosh, Photoshop.

1989

1990 il Mac incontra i bambini

Craig Hickman creò un software dedicato ai più piccoli  Kid Pix per far si che anche loro potessero dare spazio alla loro immaginazione disegnandola, ancora oggi è uno strumento utilizzato per lo sviluppo della fantasia grafica dei bambini.

1990

1991 il Mac incontra la tecnologia

Jhon Maeda, tecnologo, ha usato il Mac per combinare lo sviluppo di software con i principi tradizionali del design, da qui le basi della moderna grafica d’animazione.

1991

1992 il Mac incontra la topografia e l’impaginazione

David Carson, con il suo Macintosh inventò nuove tecniche topografiche e d’impaginazione mescolandole tra loro, da qui una nuova era per le riviste indipendenti.

1992

1993 il Mac incontra i videogame

Un nuovo approccio dei videogame ebbe inizio proprio da qui, i fratelli Robyn e Rand Miller, crearono Myst, un videogame molto innovativo, con il Mac riuscirono a generare immagini 3d molto dettagliate, da qui in avanti tutto lo sviluppo dei nuovi videogame.

1993

1994 il Mac entra in orchestra

Hans Zimmer con il suo Mac riesce a creare dei capolavori, come ad esempio la colonna sonora del Re Leone, pur non partecipando direttamente alle sessioni di registrazioni in sud Africa, è riuscito ad acquisire i suoni registrati a molti chilometri di distanza metterli insieme e creare una grande colonna sonora.

1994

1995 il Mac incontra la Graphic Novel

Un grande fumettista Dave McKean, usò il Macintosh, per creare le copertine di Sandman, serie scritta da Neil Gaiman, da qui in avanti il mondo della Graphic Novel cambiò migliorando di giorno in giorno.

1995

1996 il Mac incontra la Pop Culture facendola cambiare

Uno dei maggiori designer di Nike, Tinker Hatfield, grazie al Mac ed ai suoi collaboratori riuscì ad inventare nuove forme, materiali, sagome ecc. delle scarpe più famose nel Mondo, probabilmente anche noi abbiamo indossato queste scarpe disegnate con il Mac senza saperlo.

1996

1997 il Mac incontra le cronache del Mondo digitale

Wired, sinonimo di bibbia non ufficiale del mondo digitale, creata da Luis Rossetto e Jane Metcalfe, con il loro Mac appunto, sono stati in grado di realizzare questa rivista del settore digitale, ancora oggi viene menzionato l’hardware Apple utilizzato per la realizzazione.

1997

1998 il Mac incontra la “rete”

In quegli anni erano in grado di navigare in internet poche persone ,  rispetto ad  oggi, ed ecco che Alex Townsend, Graham Kinrade, Jhon Thornley in mezzo al mare d’Irlanda nell’isola di Man allestiscono un autobus con alcuni Mac facendolo girare per gli istituiti , in questo modo diedero la possibilità attraverso il collegamento della rete degli istituiti,  di far navigare in internet per la prima volta diversi ragazzi.

1998

1999 il Mac incontra una nuova Musica

Grazie ad artisti come Moby, la musica cambia volto, l’utilizzo del Mac ha dato la possibilità a molte persone creativi, di affrontare il mondo della musica, anche senza case discografiche, studi di registrazione e tanti tanti soldi.

Moby ha creato Play, usando il Mac per campionare, mixare, arrangiare le sua musica, creando un pluripremiato album ancora oggi un disco molto influente.

1999

2000 il Mac incontra la Moda

Sicuramente alcune delle immagini fashion degli ultimi 20 anni si devono a Nick Knight, con il Mac è stato in grado di cambiare la moda delle passerelle, riprendendo le sfilate riservate di solito ad un pubblico “ristretto”, per mostrarle in diretta ed avere milioni di utenti.

2000

2001 il Mac fà crollare le barriere musicali

Takagi Masakatsu, un video artist e musicista giapponese, con il Mac ha avuto la possibilità di mixare musica elettronica con musica folk di ogni nazione, anche se alcuni suoi musicisti erano da altre parti nel mondo lui riusciva a suonare come se fossero lì.

Questo nuovo straordinario sound ha dato vita ad un nuovo genere.

2001

2002 il Mac incontra la fotografia portatile

Grazie al Mac John Stanmeyer, è riuscito anche nei posti più remoti, a far conoscere molto velocemente i suoi scatti dei reportage nel mondo.

Prima di allora per poter ritoccare le immagini servivano grandi macchinari, difficilmente trasportabili in pochissimo tempo, da qui in avanti la fotografia digitale ha avuto il suo boom.

2002

2003 il Mac incontra lo sport

Philip Jackson, fondatore dell’azienda Sportstec  dedicata ai software sportivi, nel 2003 ha creato SportsCode, una nuova tecnologia in grado di far usare alle squadre immagini in alta qualità in tempo reale, per poter far modificare le strategie di gioco in real time.

Tutto questo possibile solamente con Mac, con la sua semplicità di utilizzo.

2003

2004 il Mac incontra gli studenti

Naomi Trainor, ha dato vita ad un nuovo modo di approccio della didattica per gli studenti incentrata su Mac.

Questo ha permesso agli studenti di ottenere, dei risultati mai visti prima.

2004

2005 il Mac incontra la costruzione di un’icona

Jurgen Mayer, architetto, ha creato dal Mac i modelli 3D del Metropol Parasol di Siviglia, con le sue strutture di legno fluttuanti, come un organismo vivente, una struttura ammirata in tutto il mondo, ruttò ciò è stato possibile anche con l’aiuto del Mac.

2005

2006 il Mac incontra la radio

Jad Abumrad, creatore di RadioLab, programma radiofonico statunitense, con il suo collega Robert Krulwich, sono riusciti attraverso il Mac ad inventarsi trasmissioni molto elaborate, in cui vengon sovrapposti diversi livelli di voci, effetti sonori e musica atonale. Un nuovo approccio dei loro podcast perfettamente in sintonia con i giorni nostri.

2006

2007 il Mac incontra i grafici

Nicolas Felton un graphic designer, attraverso il Mac è stato capace di rivoluzionare tutto il settore dei grafici, che fino ad allora non si erano mai spinti oltre diagrammi e grafici a torta, con i suoi report Feltron Reports. Le infografiche rivoluzionarie di Felton sono disegnate per clienti come New York Times, Facebook, ecc.

2007

2008 il Mac incontra le scenografia

Es Devlin, scenografa e costumista internazionale, utilizza il Mac per ogni fase del suo lavoro.

Nel 2008 al concerto di Mika al Parc des Principes di Parigi ha utilizzato il Mac per creare storyboard e collage attraverso Vectorworks, uno spettacolo fantastico visto da migliaia di persone.

2008

 

2009 il Mac incontra la scienza

Pardis Sabeti, insegnante ad Harvard, ha creato con il Mac uno strumento in grado di stabilire se alcuni geni sono il risultato di una selezione naturale, e poi con il Mac è andata direttamente in Africa per completare gli studi sul campo.

Questi studi hanno contribuito a migliorare le vita per affrontare e curare malattie come la malaria.

Tutto ciò anche grazie al Mac.

2009

 

2010 il Mac incontra la chirurgia

Maki Sugimoto, medico è convinto che la tecnologia può aiutare a prevenire gli errori umani , ed è per questo che con il Mac ha sviluppato un dispositivo in grado di proiettare  tutta l’operazione chirurgica direttamente sul corpo del paziente, attualmente il medico insegna le sue tecniche innovative a medici di tutto il mondo.

2010

 

2011 il Mac incontra i programmatori

Zack Sims e Ryan Bubinsky, realizzano un progetto Codecademy, una piattaforma online, per insegnare a tutti come scrivere codici per la programmazione.

Ovviamente tutto questo anche grazie al Mac, questa piattaforma è stata da subito molto apprezzata da tutti i programmatori.

2011

 

2012 il Mac incontra i confini dell’arte

Daito Manabe, artista, compositore, programmatore, con il Mac ha fatto di tutto, come controllare il suono con l’espressioni facciali, filmati in ologramma per concerti, per moltissima gente l’arte di Manabe è inclassificabile.

2012

 

2013 il Mac incontra lo spettacolo ai massimi livelli

Moment Factory una società che realizza e progetta spettacoli,  fondata da Eric Fournier, Sakchin Bessette, Dominic Audet, ha realizzato un incredibile spettacolo 3D, di luci e musica, presso Boardwalk Hall, di Atlantic City, uno spettacolo unico ovviamente tutto questo è stato possibile anche per il merito dei Mac.

2013

 

2014 il Mac l’invenzione del Futuro.

Mac-Pro-2013

 

Di seguito alcune immagine dell’evoluzione del Mac:

420690_macintosh_makintosh_apple_yevolyuciya_1920x1080_(www.GdeFon.ru) evoluzione_imac_600

 

I 30 anni del Mac in un bellissimo video:

Voi cosa ne pensate di questo straordinario viaggio degli ultimi 30 anni di Apple?

(via)

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Close