“Trova il mio iPhone” ha salvato una persona negli USA.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Una delle funzioni più utili di cui i possessori di un iPhone vanno sicuramente più fieri è quella chiamata “Trova il mio iPhone” con la quale si può sempre sapere dove si trova il proprio iPhone nel caso in cui il suo possessore dovesse perderlo oppure dovessero rubarglielo. La notizia di cui vi voglio parlare arriva nientemeno che dalla NBC, la quale ha raccontato una vicendo accaduta recentemente e di cui la funzione “Trova il mio iPhone” potrebbe essere considerata la protagonista assoluta.

La polizia della Pennsylvania infatti ha utilizzato questa utilissima funzione per ritrovare una ragazza che era stata rapita dal suo ex-fidanzato. Ora vi raccontiamo meglio la storia in questione cosicchè possiate capire com’è andata.

Joseph Boller, l’ex-fidanzato di appena 18 anni della vittima, ha rapito la sua ex-ragazza, di cui non sono state fornite le generalità, ed ha cercato di lasciare la Pennsylvania. Per far ciò le ha legato mani e piedi e le ha messo del nastro adesivo sulla bocca dopodiché l’ha caricata sulla sua vettura ed è riuscito ad arrivare fino ad un parcheggio di un McDonald ad oltre 150 miglia di distanza da Pittsburgh, città in cui risiedeva la vittima con la sua famiglia.

Per sua fortuna è riuscita ad inviare un messaggio alla propria madre, la quale è corsa immediatamente alla polizia, la quale è ricorsa all’utilizzo della funzione “Trova il mio iPhone”, con la quale sono riusciti a trovare e salvare la ragazza.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close