Phil Schiller ricorda i dieci anni di iPhone.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Come vi abbiamo riferito lo scorso giorno, iPhone ha compiuto dieci anni ed i vari dirigenti Apple hanno voluto ricordarlo a loro modo, riportando alla memoria alcuni ricordi che hanno portato alla creazione di uno dei dispositivi più amati e rivoluzionari della storia.

In particolare Phil Schiller ha voluto ricordare una discussione avuta con Steve Jobs riguardo alle future app “Ricordo quando ebbi un dibattito con Steve riguardo l’apertura di iPhone alla stregua del software del Mac.” Jobs replicò che “E’ inutile continuare a discuterne, perché non possiamo avere un sistema aperto in questo momento. Forse cambieremo idea in seguito, oppure no, ma al momento la soluzione migliore è quella di offrire le nostre applicazioni integrate nel sistema e dare modo agli sviluppatori di realizzare applicazioni web.”

Schiller continua spiegando che “Quando abbiamo cominciato a lavorare su iPhone, avevamo già immaginato che i telefoni sarebbero cambiati per sempre. Ci eravamo fatti un’idea su come sarebbe stato navigare in rete attraverso il telefono, leggere e rispondere alle email, e sostituire completamente l’iPod. Ma quello che è davvero magico è che in tutto il suo percorso, iPhone è diventato anche il dispositivo più importante nella nostra vita. Se non ci fosse stato prima l’iPod, non so se ci sarebbe mai stato l’iPhone. Quando cominciammo a lavorare su iPhone, ricordo che Steve ci disse che avevamo un vantaggio di cinque anni sui concorrenti. Questa si rivelò poi essere una dichiarazione molto precisa.”

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close