Satya Nadella ammette il fallimento di Windows Phone.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

I Windows Phone sono, sotto più punti di vista, il progetto maggiormente fallimentare della Microsoft e Satya Nadella, il CEO dell’azienda di Redmond, l’ha ammesso senza alcun problema.

Dopo l’acquisizione di LinkedIn, di cui vi abbiamo già parlato qui su iWatch Apple, Nadella ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti i Windows Phone “Non c’è dubbio che abbiamo mancato il settore mobile, anche se allo stato attuale abbiamo oggi una particolare posizione nel mobile. Microsoft nel settore enterprise può offrire più sicurezza, maggiore funzioni di gestione, maggiore produttività. Ci concentreremo su questo ma stiamo già procedendo su quella che riteniamo sia la “next big thing”, cioè la prossima grande cosa”.

Nadella ha poi proseguito il suo discorso parlando di Windows, il noto sistema operativo creato da Microsoft “Non costruiamo un sistema operativo per un solo dispositivo, quando penso a Windows, il modo in cui è concettualizzato, vedo un sistema operativo utilizzabile dall’utente tra più dispositivi. È un servizio, questo è come lo vedo. Windows update è probabilmente il più grande servizio che abbiamo giacché riguarda 1,5 miliardi di macchine ogni giorno e il nostro obiettivo è cambiare la definizione di sistema operativo, con i sistemi operativi per personal computer sempre alla ricerca di modi per inventare il prossimo grande cambiamento”.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close