Apple inizia a versare i 13 miliardi di euro di tasse richiesti dalla commissione europea

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Apple dopo essere entrata nel mirino della commissione europea nel agosto del 2016, per l’evasione delle tasse dovute, dovrà iniziare a versare le somme dovute in Irlanda.

L’irlanda dovrà raccogliere questa somma di ben 13 miliardi di euro, vale a dire come una manovra fiscale nel nostro bel paese, dunque non poco, cosi come richiesto dalla commissione europea.

Però sia l’irlanda che Apple hanno iniziato una battaglia legale che presumibilmente durerà anni, anche se a mio avviso sarebbe giusto che venga presa immediatamente una decisione , perchè approfittare delle “agevolazioni” non dovute , provoca solamente danni per tutti.

Lo scorso anno l’Irlanda ha rischiato una sanzione, perchè alcuni trattamenti fiscali non erano in linea con le norme vigenti della UE, il paese ha fatto pagare molte meno tasse ad Apple rispetto ad altre aziende, dunque questo favoritismo non è giusto , ed è per questo motivo che l’irlanda è stata segnalata alla corte di giustizia europea.

Per il momento i soldi verranno messi in un conto di garanzia in Irlanda, qualora Apple dovesse vincere la causa questi soldi verranno restituiti.

Se però questa causa dovesse finire male , probabilmente questa sanzione potrebbe rappresentare fino ad oggi il più grande recupero di imposte mai avvenuto nella storia.

Voi cosa ne pensate ?

 

Potrebbe interessarti anche...

Close