Samsung spiegherà il motivo per cui i Galaxy Note 7 esplodevano.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Ormai tutti sanno la triste fine che hanno fatto i Samsung Galaxy Note 7, ormai ritirati completamente dal mercato a causa del grave problema riguardanti le batterie che prendevano fuoco. Ora, a distanza di mesi dalla prima di cui siamo venuti a conoscenza di questa problema, sembra proprio che l’azienda sudcoreana sappia finalmente quale sia sta la causa scatenante che hanno portato addirittura all’eliminazione del brand e al divieto di utilizzare un Samsung Galaxy Note 7 in aereo.

Infatti, secondo un rapporto pubblicato da JoongAng Ilbo, sembra che l’azienda sudcoreana abbia concluso definitivamente l’indagine per scoprire l’0rigine del problema. Stando a quanto riferito dal Korea Herald, Samsung non si sarebbe affidata soltanto alla società statale Korea Testing Laboratory ma anche alla società con sede negli USA Underwriter Laboratories, un’azienda leader nella sicurezza tecnologica.

Insomma, sembra che Samsung si sia data da fare per scoprire, ed ovviamente risolvere, il problema che ha colpito i Samsung Galaxy Note 7, così da offrire alla propria utenza in futuro dei dispositivi più sicuri ed affidabili. Inoltre, il fatto che abbiano intenzione di rivelare pubblicamente quale sia sta la causa scatenante potrebbe essere un modo per conquistare nuovamente quella parte di utenza che ha deciso di passare alla concorrenza.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close