Samsung Galaxy Note 3: 5,7″ OLED, 3 GB di RAM e video Ultra HD

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Dopo indiscrezioni e fughe di notizie, Galaxy Note 3 è finalmente ufficiale: design simile a quello del Galaxy S4 ma schermo più grande AMOLED Full HD, un nuovo pennino più evoluto e tante funzioni innovative come una connettività dati LTE avanzata e la possibilità di riprendere video fino alla risoluzione Ultra HD. Il punto di forza del Note è lo schermo: Samsung non sale a 6” ma si ferma a 5.7” per realizzare un device sottile, 8.3 m, e leggero, 168 grammi.

Ma andiamo con ordine: Samsung ha modificato leggermente la sua linea classica di design “timeless” rifinendo in modo diverso il bordo e cambiando la finitura del retro in simil-pelle. Sul nuovo Note, inizialmente disponibile in tre colori, sarà possibile cambiare cover per personalizzare la finitura e il 25 settembre, data di lancio, saranno disponibili già moltissime cover. 

Tornando all’aspetto più tecnico, Galaxy Note 3 nella sua versione LTE è spinto da un procesore Qualcomm Snapdragon 800 con 3 GB di RAM, lo stesso processore che si occupa anche della cattura video in formato Ultra HD a 30 fps (da confermare i mercati dove sarà disponibile la funzione) e HD a 1080p e 60 fps. Lo schermo, 5.7”, è basato ovviamente su tecnologia OLED con sensori touch integrati.

dsc9153-570x380 screen-shot-2013-09-04-at-1-26-28-pm-570x419 Schermata-2013-09-04-alle-19.08.17-570x320

 

N3-3

 

Samsung ha lavorato anche alla parte di rete: è stato integrato Wi-Fi AC e per la parte LTE gestisce il Cat4 Carrier Aggregator, per ampliare il numero di bande gestibili. Trattandosi di un terminale più votato al business, Samsung ha curato in modo particolare la batteria, 3200 mAh dovrebbero garantire una giornata abbondante di utilizzo. Infine una nota per l’audio: il DAC è a 24 bit 192 kHz.

Novità anche per quanto riguarda S-Pen: la nuova versione avanzata lavora con una nuova tecnologia che permette di gestire comandi e movimenti anche ad una certa distanza dallo schermo: Samsung ha integrato così Air Command, una suite di comandi che si aprono cliccando il tasto sulla penna senza necessariamente appoggiarla allo schermo OLED. Dal menu si accede direttamente a 5 applicazioni chiave, Action Memo per le note, Scrapbook per raccogliere fonti e informazioni nello stesso posto, Screen Write per cattura una schermata prendendo appunti, S Finder per cercare contenuti nel dispositivo e Pen Windows, per fisegnare una finestra sullo schermo da usare per gestire una seconda applicazione in multitasking.

Samsung Galaxy Note sarà disponibile nelle versioni da 32 GB e 64 GB, avrà uno slot microSD per l’espansione e arriverà il 25 settembre.

Il prezzo è ancora da definire.

Vi lasciamo con un video preview del ragazzi di Engaget:

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close