Remix OS 2.0, l’unione dei sistemi operativi arriva sul Mac.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Al mondo ci sono innumerevoli sistemi operativi tra cui iOS, OS X, Windows, Chrome OS e tanti tanti altri, ognuno con i suoi pregi e con i suoi difetti. Immaginate ora di poter avere un nuovo sistema operativo nato dall’unione di tutti quei sistemi che ho appena citato, non sarebbe fantastico? Sarebbe il primo sistema operativo al mondo in grado di accontentare qualsiasi utente, portando con se soltanto i pregi dei vari sistemi di cui è composto.

Quest’idea rivoluzionaria si è trasformata in realtà e presto sarà disponibile per essere utilizzata anche sui Mac. Si chiama Remix OS 2.0 ed è un sistema operativo che prende spunto da tutti quei sistemi che ho nominato poco fa. Il bello di questo sistema operativo è che può essere installato sul Mac, è sufficiente infatti installarlo in una partizione della memoria del Mac oppure su una chiavetta con almeno 8 GB di memoria.

L’interfaccia di questo Remix OS 2.0 prende palesemente spunto da quella dell’OS X con anche un po’ di Windows mentre tecnicamente è l’unione di Android e Chrome OS. Infatti è possibile installare delle app presenti su Android e alcune anche per Windows visto che al CES hanno fatto girare Microsoft Office. Questo sistema operativo sarà possibile scaricarlo gratuitamente dal sito dello sviluppatore a partire da domani, 12 gennaio.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close