Le parole di Tim Cook su realtà aumentata, FBI e Steve Jobs.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Tim Cook, il noto CEO di Apple, ha rilasciato un’interessante intervista riportata anche dal noto sito AppleInsider, durante la quale ha spiegato il punto di vista della sua azienda su vari argomenti, come la realtà aumentata ed il lavoro svolto negli anni da Steve Jobs.

Queste qua di seguito è la risposta relativa alla vicenda che ha coinvolto Apple e l’FBI per il caso dell’iPhone dell’attentatore di San Bernardino”Come potete giudicare dalle nostre azioni di quest’anno, mettiamo tutto noi stessi in questo.” Per quanto riguarda la realtà aumentata, punto forte per il futuro in caso Apple, Tim Cook spiega che “Penso che una parte significativa delle persone nei paesi sviluppati, ed eventualmente in tutti i paesi, avranno esperienze in realtà aumentata tutti i giorni.”

Per concludere l’intervista è stato chiesto a Tim Cook direttamente dal Senatore Hatch come faccia la Mela a portare avanti gli ideali di innovazioni di Steve Jobs, ed il CEO di Apple ha risposto che “Lui incarnava chi siamo, è stata la sua visione che Apple dovesse creare i migliori prodotti, ed era la sua visione che questi prodotti devono arricchire la vita delle persone. Un sacco di cose cambieranno in Apple, ma questo non cambierà mai.”

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close