Panic Mode, una nuova funzione di casa Apple.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

La Apple ha recentemente sviluppato un nuovo sistema di sicurezza chiamato Panic Mode che sfrutta il Touch ID degli iPhone di nuova generazione.
Questa nuova modalità appena brevettata dalla Apple utilizza il sensore biometrico delle impronte digitali in caso l’utente del dispositivo iPhone si trovi in una situazione di pericolo. Il funzionamento è alquanto semplice, infatti all’utente basterà registrare la posizione di alcune dita in certi punti dello schermo.

Ma andiamo a spiegare nel dettaglio come funziona questo Panic Mode.

Posizionando un dito in una punto specifico, precedentemente registrato, sulla superficie del Touch ID, l’iPhone entrerà in un particolare stato di blocco che simula il reset completo del dispositivo (come quando lo accendete per la prima volta) e impedisce a chiunque, eccetto il proprietario, di accedere alle nostre informazioni private contenute al suo interno. Questa modalità sarà sicuramente di grande aiuto nel caso in cui qualcuno ce lo volesse rubare.

Ma le funzionalità del Panic Mode non si fermano qua, infatti si possono registrare numerose combinazioni, a seconda del dito scelto, per attivare svariate modalità in caso di necessità. Per esempio si possono attivare il microfono e la videocamera del melafonino così da catturare immagini e conversazioni da inviare automaticamente insieme ad una richiesta d’aiuto alle autorità competenti.
Con un altro dito si possono inviare addirittura le coordinate GPS, una cosa che potrebbe risultare utilissima se, per esempio, vi trovate in montagna e vi siete persi.
Le funzionalità di questa modalità sono infinite e ora non ci resta che essere fiduciosi nella Apple, sperando che non abbandonino questo brevetto e che lo mettano in pratica il prima possibile nelle prossime generazioni di iPhone.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close