Opera contro EDGE, ecco perché.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

L’azienda di Redmond ha recentemente affermato che il nuovo browser EDGE su Windows 10 offre un consumo energetico notevolmente ridotto sui computer portatili rispetto agli altri browser più utilizzati, come ad esempio Firefox, Chrome ed Opera. Quest’ultimo browser però ritiene che i test fatti da Microsoft siano completamente sbagliati e l’ha voluto dimostrare con un altro test con il quale ha voluto dimostrare l’efficienza di Opera rispetto ad EDGE e controbattere quindi alle “accuse” fatte.

Opera ha voluto dire la sua su tutta questa questione attraverso un semplice post sul suo blog ufficiale, lanciando ovviamente alcune frecciatine all’azienda di Redmond “Come la maggior parte di altri team di progettazione, ci piace quando qualcuno ci sfida. Se ci hanno battuto in un test come questo, non può essere che un errore. Se Microsoft vuole davvero dimostrare che il suo browser performa meglio di altri, la società dovrebbe essere trasparente circa la sua metodologia in modo che gli altri possano replicare. Andrà meglio la prossima volta, Microsoft!”

Kyle Pflug, un program manager di Microsoft Edge, ha ovviamente voluto rispondere alle dichiarazioni di Opera “Questo test ha coinvolto un ad blocker, che è disabilitato di default, e ciò non comporta caricamento e rendering dello stesso contenuto in tutti i browser”.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close