Motorola a lavoro sul primo smartphone componibile: project Ara

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Il mercato degli smartphone è in costante evoluzione: ormai sono diventati realtà display curvi e orologi intelligenti in grado di comunicare con lo smartphone e monitorare la nostra salute.

Come una bomba, arriva la notizia da parte di Motorola di essere a lavoro su uno smartphone interamente assemblabile a piacimento dell’utente. E’ la proposta rivoluzionaria di cui Google ha comprato la divisione Mobility nell’anno 2011. Si tratta di una piattaforma “open hardware” che permette di creare cellulari smart in cui ogni parte fisica è intesa come modulo a sé stante. L’utente potrà addirittura decidere l’aspetto dello smartphone: insomma l’obiettivo è fare per l’hardware quello che Android ha fatto per la parte software. Proprio come già avviene per i Pc, che possono essere assemblati in base alle scelte dell’utente, il prossimo futuro prevede la stessa possibilità per gli smartphone.

Il prodotto dovrebbe arrivare entro l’anno prossimo, e personalmente lo trovo davvero innovativo ed utile, in quanto permetterà di dare vita al proprio smartphone ideale, costruito sulla base dei propri utilizzi, senza compromessi con le scelte dettate dalle aziende.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close