Motorola Moto X, lo smartphone personalizzabile

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Finalmente anche Motorola ha calato il suo asso: il tanto atteso Moto X è stato presentato ufficialmente ieri a New York. Confermati praticamente i rumors che giravano sul suo conto, ecco quindi le caratteristiche tecniche:

  • Processore: Motorola X8 (Basato su cpu S4 Pro Dual Core e 2 processori dedicati a riconoscimento vocale e gesture)
  • GPU Adreno 320
  • Display Super AMOLED da 4.7″ con risoluzione HD-Ready (1280×720)
  • 16 o 32 GB di memoria interna
  • 2 GB di memoria RAM
  • Fotocamera ClearPixel con sensore da 10 megapixel
  • Fotocamera frontale da 2 megapixel
  • Batteria da 2200 mAh (Per 24 ore di utilizzo effettivo)
  • Bluetooth 4.0
  • NFC
  • USB 2.0
  • LTE
  • Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac
  • GPS e GLONASS
  • Miracast Wireless Display
  • Supporto a Nano-SIM
  • Scocca completamente personalizzabile
  • Android 4.2.2

 

Quindi nella parte frontale troviamo l’ampio display da 4.7″ con tasti a schermo, la fotocamera frontale da 2 Megapixel (in grado di registrare video a 1080p) e i vari sensori più l’altoparlante per le chiamate. Nella parte superiore troveremo centralmente il jack da 3.5mm per gli auricolari e nella parte inferiore solo la porta micro-USB per la ricarica e il collegamento al PC. Nella parte laterale sinistra troviamo lo slot per la Nano SIM e nella parte destra il bilanciere del volume insieme al tasto di accensione/spegnimento. Sul retro troviamo la fotocamera ClearPixel da 10 Megapixel, il logo di Motorola e lo speaker che presupponiamo sia Mono. Un’interessante feature è l’auto inserimento della modalità “Automobile” appena entriamo in macchina.
Parlando sempre di design, qui emerge una delle caratteristiche principali e più interessanti di questo prodotto: esteticamente sarà completamente personalizzabile tramite Moto Maker. Oltre a scegliere il taglio di memoria, potremo quindi personalizzare:

 

  • Colore cover posteriore (18 tipi diversi)
  • Colore pannello frontale (bianco o nero)
  • Colore tasti volume e accensione (6 tipi diversi)
  • Colore anello fotocamera (6 tipi diversi)
  • Colore d’accento
  • Firma sul retro (come un nome o un indirizzo e-mail)

zshdsc0827-1375373773

 

In aggiunta potremo anche acquistare una cover e un paio di cuffie in tinta con il nostro smartphone. In tutto ci sono ben 504 possibili combinazioni. Il tutto sarà spedito entro 5 giorni dall’ordine e, nel caso in cui la scelta non sarà di nostro gradimento, avremo due settimane per restituirlo.

Passiamo ora al lato hardware, partendo dal processore: la nuova piattaforma Motorola X8 che potenzia il Moto X non è altro che una versione “rivista e modificata” dello Snapdragon S4 Pro Dual-Core prodotto da Qualcomm. La casa americana infatti ci ha aggiunto un paio di processori che hanno soltanto il compito di gestire sensori e gesture, permettendo un consumo della batteria quasi nullo con tutte le sue funzioni particolari attive. Grazie a questa particolare struttura e alla batteria integrata (non removibile) da 2200 mAh, secondo Motorola potremo utilizzare il terminale per un intera giornata senza bisogno di caricarlo.

Parlando di software, a bordo troveremo Android 4.2.2 praticamente in versione stock, con qualche personalizzazione da parte di Motorola. Avremo le “notifiche intelligenti” che al posto di accendere un eventuale led di notifica, sfrutteranno la tecnologia dello schermo Amoled e accenderanno solo alcuni Pixel per visualizzare le informazioni. L’altra principale funzione è quella che permette di usare i comandi vocali anche a schermo spento: grazie ad un sensore apposito potremo attivare il nostro smartphone senza bisogno di toccarlo in qualsiasi momento. Ovviamente il tutto funziona in simbiosi con Google Now. Ci sono anche personalizzazioni per quanto riguarda l’interfaccia della fotocamera che presenta più modalità di scatto e varie personalizzazioni.

Purtroppo il Moto X sembra sarà inizialmente disponibile solo in America e sotto contratto con i vari operatori. Il prezzo sarà di 199€ per la versione da 16 GB e 249€ per la versione da 32 GB (sempre sotto contratto).

Nonostante questo, il terminale è estremamente interessante e decisamente innovativo, speriamo arrivi prima o poi anche in Europa o addirittura in Italia.

Chi di voi lo acquisterà?

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close