Microsoft spinge per creare una convenzione di Ginevra per la sicurezza del web.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Brad Smith, cioè il capo dell’ufficio legale di Microsoft, durante la RSA Conference ha spiegato che l’industria della sicurezza della rete deve diventare neutrale e creare una convenzione di Ginevra appositamente per tutte gli utenti che navigano sul web.

Smith ha dichiarato che “Anche nell’era del crescente nazionalismo, dobbiamo diventare un’affidabile e neutrale Svizzera digitale. Come comparto tecnologico, dobbiamo unirci e impegnarci con gli Stati del mondo per proteggere gli utenti, concentrarci sulla difesa, collaborare l’uno con l’altro e fornire patch a qualsiasi utente, indipendentemente dal tipo di attacco che si trova ad affrontare. Abbiamo bisogno di una convenzione di Ginevra digitale con la quale i governi si impegnino ad attuare norme per proteggere i civili su internet in tempi di pace”.

Smith continua il suo discorso spiegando che “Gli attacchi hacker da parte degli Stati si sono evoluti in attacchi ai civili. Quindi dobbiamo creare un’organizzazione indipendente che leghi settore pubblico e privato ed indagare e condividere pubblicamente prove che attribuiscono attacchi di stati-nazione a Paesi specifici o attacchi hacker statali a tutti gli aspetti civili delle nostre infrastrutture economiche e politiche”.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close