iPad batte tutti i netbook

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Sostiene Craig Stice nella relazione:

I netbook hanno iniziato la loro discesa nell’oblio nel 2010, con l’introduzione di iPad di Apple.

Nel 2010 sono stati venduti nel picco massimo ben 32,14 milioni di unità di netbook che dovevano essere il ponte tra i dispositivi mobili tipo smartphone ed i pc.

Con l’uscita però dell’iPad di Apple tutto questo è cambiato e sta cambiando, nel senso che da quel punto in poi si è aperto uno scenario nuovo per gli utenti con i Tablet, un rapporto del Los Angeles Time afferma che nel 2013 le spedizioni saranno a male pena un po più del 10% di quella totale del 2010 quindi una perdita importante.

IHS prevede che entro il 2015 la vendita di questo segmento non esisterà più,

I netbook hanno avuto molto successo nel lancio per il giusto rapporto qualità prezzo

Quindi come è stato affermato anche da Tim Cook Ceo Apple, l’Ipad è stato dunque, il manifesto dell’era post-pc.

Prima di iPad la gente credeva che Apple potesse entrare nel mondo dei Netbook, il Macbook più economico costava il doppio di un netbook, Steve Jobs respinse la categoria dei netbook, dicendo che non interessava ad Apple  l’argomento.

Lo stesso Jobs affermò che noi non sappiamo come produrre un pc da 500$ che non sia spazzatura, la nostra filosofia non ci permette di produrre un prodotto del genere, i netbook non sono buoni a niente, sono lenti , con schermi di bassa qualità, sono goffi con software obsoleti.

images

(via)

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Close