Intel ha deciso di dire addio agli Intel Atom.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Grandi tagli in casa Intel. L’azienda famosa soprattutto per i suoi processori adatti a vari tipi di dispositivi, ha fatto sapere di aver definitivamente eliminato i processori Intel Atom dal nome in codice “Sofia” e “Broxton”. Per chi non lo sapesse, questo tipo di processori venivano implementati sui dispositivi mobile ormai da anni ed anni. Insomma, il noto produttore di processori ha deciso di eliminare dal proprio immenso listino di prodotti, questi prodotti destinati al mercato degli smartphone e dei tablet.

Tutto questo sembra essere causato da un solo motivo, infatti l’azienda vuole incentrare tutte le sue risorse su dei prodotti che possono garantire degli introiti maggiori. Infatti, un portavoce dell’azienda ha rivelato in una mail riportata da PCWorld che intendono destinare le risorse precedentemente destinate a “Broxton” e “Sofia” a dei “prodotti che offrono ricavi maggiori e l’opportunità di progredire nella nostra strategia”.

Inoltre, la Intel ha previsto a breve il taglio di ben 12.000 posti di lavoro. Insomma, sembra proprio che la società non si trovi nel miglior periodo per quanto riguarda i guadagni e per questo motivo ha deciso di destinare tutte le risorse in questi settori decisamente più proficui, come ad esempio per la creazione dei processori per PC.

(via)

 

Close