Il computer delle auto di Google è considerato per legge come autista.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), l’agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti che è incaricata di stabilire quali siano gli standard di riferimento per la sicurezza sulle strade, ha dichiarato che il computer delle auto a guida autonoma è l’autista della vettura stessa, e questa è sicuramente un gradissima novità nel campo delle automobile. Infatti finora l’autista è sempre stato considerato come una persona umana, ma questa nuova tipologia di vettura cambia drasticamente le cose.

Le auto a guida autonoma prese in considerazione sono state quelle di Google, le quale non necessitano di un’autista in carne ed ossa per essere utilizzate. Tempo fa l’azienda di Mountain View aveva inviato una lettera al National Highway Traffic Safety Administration per richiedere la regolamentazione per le sue auto, le quali si diversificano dal normale concetto che abbiamo noi di vettura.

In risposta, il 4 febbraio la NHTSA ha dichiarato che riconoscerà come autista l’auto stessa e non le persone a bordo di quest’ultima. In questo i futuri acquirenti di questa nuova tipologia di vettura a guida autonoma non necessiteranno della patente. Così facendo tutte quelle persone anziane che non possono rinnovare la patente oppure quelle persone che hanno troppa paura di guidare potranno avere un auto per andare dove vogliono.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close