Google Maps migliorerà grazie a PlaNet.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Google vuole sempre migliorarsi e per far ciò deve implementare in continuazione delle nuove funzioni e delle nuove tecnologie nei propri servizi offerti come il suo motore di ricerca ma anche Google Maps, il servizio più completo al mondo per quanto riguarda le mappe e la localizzazione, superiore perfino all’app Mappe della Apple, che essendo nata più tardi ha dovuto migliorarsi in tempo senza però superare il noto servizio di Mountain View. Google Maps molto presto sarà così evoluto rispetto a qualsiasi altro servizio di questo genere che non avrà più bisogno di utilizzare i moduli GPS per individuare la posizione in cui è stata scattata una qualsiasi foto.

Come? Molto semplicemente stanno lavorando su un progetto chiamato PlaNet con il quale stanno sviluppando una nuova tecnologia che sarà in grado di riconoscere il luogo in cui è stata scattata una qualsiasi fotografia analizzando dettagliatamente l’immagine desiderata.

Il progetto in questione è guidato da un ingegnere di Google, Tobias Weyand, ed anche se può sembra un progetto di facile realizzazione, in realtà richiede una potenza di calcolo che solo un gigante come la grande G può permettersi di realizzare.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close