Apple cita in giudizio Qualcomm per l’utilizzo dei brevetti.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

La Mela ha da poco citato in giudizio Qualcomm, il noto produttore di chip che di recente è stato multato dalla Korean Fair Trade Commission (KFTC) per ben 815 milioni di dollari dopo essere stato citato in giudizio dalla FTC statunitense per pratiche monopolistiche nel suo settore. Stando a quanto riferito dai legali di Apple, Qualcomm avrebbe utilizzato il suo potere monopolistico per far pagare maggiormente l’utilizzo dei suoi brevetti considerati essenziali

Questa qua di seguito è una dichiarazione ufficiale da parte dell’azienda di Cupertino, la quale spiega che “Mentre noi innoviamo con tecnologie come Touch ID, schermi migliori e fotocamere avanzate, più loro raccolgono denaro senza motivo e più diventa difficile per noi finanziare queste innovazioni. Qualcomm ha costruito il suo business su vecchie tecnologie, ma rafforza la sua presenza sul mercato con richieste per royalties eccessive e tattiche di esclusione della concorrenza. Qualcomm ricarica sulle nostre spalle costi fino a cinque volte il totale degli altri partner che ci forniscono prodotti e tecnologie in licenza.”

Insomma, fin dall’arrivo del primo iPhone, nel lontano 2007, Apple è stata costretta a pagare delle commissioni elevate per usufruire della tecnologia Qualcomm. Per questo motivo l’azienda di Cupertino ha richiesto un indenizzo pari ad 1 miliardo di dollari.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close