Carl Icahn ha venduto tutte le sue azioni Apple. Il motivo? Il mercato cinese.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Nei giorni scorsi vi abbiamo riportato i risultati fiscali della Apple dell’ultimo anno, e come ben sapete non sono stati il massimo ed è arrivato perfino il primo calo nelle vendite degli iPhone. La conseguenza di questo bilancio fiscale in calo si è potuta vedere in Borsa, dove il titolo della Apple è andato in negativo.

Carl Icahn, che, per chi non lo sapesse, è un miliardario e uno dei più importanti investitori in azioni Apple, dopo i risultati deludenti ha deciso di vendere tutte le azioni in suo possesso, cioè lo 0,8% delle azioni complessive.

Queste le parole utilizzate da Icahn nelle sue dichiarazioni a CNBC per descrivere il momento attuale che sta vivendo la Apple e quindi anche il motivo del suo abbandono “Si dovrebbe essere un po’ preoccupati per l’atteggiamento che sta tenendo la Cina. Direi che, anzi, si deve essere un po’ più che preoccupati. Il governo cinese potrebbe venire qui e rendere difficile vendere laggiù, un posto dove possono fare tutto quello che vogliono. Cook sta facendo un grande lavoro e Apple è una grande società. Se la Cina avesse una stabilizzazione, tornerei a comprare le azioni Apple, sono ancora economiche”.

(via)

Close