Apple aumenterà l’autonomia della batteria sulla base delle nostre abitudini [BREVETTO]

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Email this to someone

Dopo avere assistito alla dura critica del CEO Blackberry John Chen, Apple ha annunciato due brevetti volti a migliorare la durata della batteria.

Il concetto che è alla base del primo brevetto (Predicting User Intent And Future Interaction From Application Activities) riguarda lo studio delle abitudini dell’utente. Secondo un nuovo software, infatti, l’iPhone potrebbe essere in grado di memorizzare l’uso che l’utente ne fa ottimizzando l’uso della batteria nei momenti di fuoco e abbassandoli in momenti morti come gli orari di riposo.

Screen_Shot_2014-03-20_at_09-640x422

 

Il secondo brevetto (Inferring User Intent From Battery Usage Level And Charging Trends) si basa sulle modalità di carica del dispositivo. Se ad esempio il dispositivo non viene mai caricato completamente, Apple suppone che non ci sia una vera necessità di ricaricare un device tendente alla batteria scarica. Questo comportamento sarebbe infatti indice di cariche fugaci come l’aggancio del dispositivo al pc o alla postazione di lavoro. Se invece il tempo di carica è superiore a quanto richiesto, il software farà in modo da ottimizzare l’utilizzo della carica poiché questo comportamento indica un dispositivo “in fin di carica”.

Cosa ne pensate di questi due nuovi brevetti Apple? Confidiamo che la via intrapresa sia quella giusta, così da avere una maggiore autonomia per gli iDevice.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close