Egyptair 804 abbattuto da un dispositivo Apple in fiamme, ma Apple smentisce.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Il quotidiano francese Le Parisien ha attribuito ad un prodotto Apple la colpa di aver innescato l’incendio che ha abbatturo l’Airbus A320 di Egyptair 804, il quale è caduto nel Mediterraneo lo scorso 19 maggio. Secondo il giornale francese, la colpa è da attribuire ad un iPhone 6s o un iPad mini 4, che avrebbe preso fuoco nella cabina di volo.

David Learmount, un esperto di sicurezza aerea, ha dichiarato al The Telegraph che “I piloti non lasciano nulla sul cruscotto perché gli finirebbero addosso quando l’aereo decolla e potrebbe anche impicciare nei controlli del velivolo. In più un telefono che si incendia sul cruscotto sarebbe qualche cosa che non è possibile non notare e  piloti avrebbero comunicato a qualcuno a terra quel che stava accadendo. È vero che c’erano messaggi di surriscaldamento del finestrino, ma c’erano anche messaggi di allarme dalla toilette e dal sistema di avionica che si trova sotto il pavimento. Com’è possibile che l’incendio si sia propagato istantaneamente dal cruscotto a queste altre parti dell’aereo? Non ha alcun senso. Questo era di fatto un urlo di aiuto che giungeva da sistema.”

Inoltre, un portavoce di Apple ha dichiarato che “Nessuno ci ha consultato. Non abbiamo visto il rapporto ma sappiamo che non c’è alcuna prova che l’evento sia connesso ad un prodotto Apple. Se gli investigatori volessero consultarci cercheremmo di dare loro tutto l’appoggio di cui siamo capaci. Testiamo in maniera molto rigorosa nostri dispositivi per assicurarci che soddisfino o superino gli standard di sicurezza internazionali.”

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close