Apple abbandona la Samsung per produrre l’A10?

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Dovete sapere che il processore della Apple, l’A9, è prodotto sia dalla TSMC che dalla Samsung, la diretta concorrente dell’azienda di Cupertino. Le percentuali di produzione si aggirano intorno al 60/70% per la TSMC e un 30/40% per quanto riguarda la Samsung. Queste cifre quando si parlava della produzione del processore precedente, l’A8, erano all’opposto rispetto ad ora e per quanto riguarda il prossimo A10 potrebbe diminuire drasticamente la percentuale in favore della Samsung o addirittura ridursi a zero.

Infatti secondo alcune indiscrezioni la TSMC potrebbe prendersi sulle spalle tutta la produzione del prossimo processore per l’azienda di Cupertino, visto che hanno intenzione di fornire alla Apple una nuova tecnologia per quanto riguarda i processori. Innanzitutto dovete sapere che il futuro processore A10 dovrebbe essere usato sul prossimo iPhone 7 e la tecnologia di cui vi ho parlato un attimo fa servirà a soddisfare quell’esigenza di cui hanno immensamente bisogno in casa Apple. Sto parlando dello spessore dell’iPhone che deve diventare sempre più sottile e questo processore fa proprio al caso loro visto la sua particolarità.

Infatti la TSMC ha sviluppato un nuovo modo di assemblare i processori nello smartphone e si chiama “integrated fan-out (InFO) packaging”. In poche parole i chip del processore potranno essere collegati tra loro uno sopra l’altro e possono essere montati direttamente sulle schede, senza dover mettere un substrato tra un chip e l’altro. Questo ovviamente permetterà di risparmiare dello spazio nel prossimo iPhone così da ottenere come risultato finale uno smartphone più sottile della precedente versione.

(via)

Potrebbe interessarti anche...

Close